Registrazioni contabili

Contabilità e scritture

I nostri software ERP sono dotati di una contabilità integrata, quindi ogni documento viene registrato contabilmente con le relative scritture in maniera automatica. In questa guida vi mostreremo gli esempi più comuni delle scritture contabili integrate registrare dai nostri gestionali e le modalità per modificare o inserire manualmente le scritture.

Scritture contabili

Per ogni documento registrato è possibile visionare le relative scritture contabili tramite il tasto Contabilitàsituato solitamente nella parte superiore della schermata. Le scritture contabili possono essere visualizzate in due modalità. Nella scheda "Registrazioni" sono visualizzabili in maniera aggregata, mentre nella scheda "Scritture contabili" vengono visualizzate secondo lo standard italiano.

Ad esempio, nell'immagine successiva, vengono mostrare le scritture contabili relative alla registrazione di una fattura fornitore. In dare troviamo i conti di merci c/acquisti relativo all'acquisto della merce e il conto IVA a credito per la nascita di un credito di imposta IVA. In avere troviamo il conto debiti commerciali per il sorgere del debito nei confronti del fornitore.

Registrazione contabile

In caso sia necessario modificare le scritture che vengono registrate automaticamente dal sistema è possibile selezionare la casella "Regola manualmente" ed intervenire per modificare i conti, semplicemente cliccando sul conto che si desidera modificare. Alternativamente è possibile intervenire direttamente dalla tabella del documento, dalla colonna "Conti mastro" per modificare le scritture relative ai singoli articoli, e dai conti mastro situati sotto il campo "Magazzino" per modificare le scritture relative alla controparte, selezionando i conti desiderati su cui verranno eseguite le scritture come visibile nell'immagine seguente.

contabilità

Settaggi scritture automatiche

Oltre alle modifiche manuali sul singolo documento o scrittura è possibile settare secondo le proprie esigenze gli automatismi delle scritture contabili. I settaggi delle scritture automatiche possono essere modificati in base a 3 parametri:

  • Conti mastro predefiniti
  • Conti mastro controparti
  • Conti mastro articoli

I settaggi possono essere impostati dalla sezione "Contabilità", alle relative voci.
Per queste modifiche è necessaria un'adeguata expertise in materia contabile, quindi se non si dispone di tali conoscenze consigliamo di rivolgersi ai nostri esperti per eventuali personalizzazioni. Nella configurazione iniziale dei nostri sistemi, comunque, tutti i settaggi saranno già preimpostati secondo uno standard perfettamente funzionante.

Conti mastro predefiniti

Tramite questo parametro sarà possibile definire quali conti mastro verranno movimentati e daranno origine alle registrazioni contabili a seguito di determinate operazioni registrare a sistema.

Ad esempio possiamo decidere quale conto verrà movimentato in seguito a transazioni economiche relative al conto bancario, in questo caso sarà il conto "0304001 Conto corrente". Oppure il conto "0304002 Conti di cassa" sarà relativo alle operazioni di cassa. E così via per tutte e operazioni economiche che danno origine a debiti, crediti, sconti, ammortamenti, calcolo dell'IVA, ecc.
Ovviamente il passaggio preliminare è impostare correttamente il piano dei conti, quindi se non l'avete già fatto consultate la guida relativa, anche se nella configurazione iniziale è già disponibile un piano dei conti redatto secondo gli standard nazionali.

settare contabilità

Conti mastro controparti

Sempre dalla sezione contabilità è possibile modificare gli automatismi sulle scritture contabili che generano movimentazioni di conti legati ad operazioni con controparti, come ad esempio crediti, debiti, sconti, anticipi.

Oltre all'automatismo standard applicato a tutte le controparti è possibile definire i conti mastro relativi a queste operazioni per ogni singola controparte, come visibile nell'immagine seguente. E' sufficiente quindi definire la controparte e i conti mastro da movimentare successivamente alla nascita di crediti, debiti, sconti e anticipi con quella specifica controparte.

contabilità

Conti mastro articoli

Secondo la stessa logica è possibile settare gli automatismi delle scritture contabili che riguardano operazioni sugli articoli come acquisti, vendite, movimentazioni di merce, IVA, ecc.

Andare quindi nella sezione contabilità alla voce "conti mastro articolo". Oltre all'automatismo generico relativo agli articoli è possibile definire le scritture contabili per categoria di articoli anche per singolo articolo.
Cliccare sul tasto "crea", selezionare la categoria e/o l'articolo per cui definire le scritture automatiche da redigere e inserire nei campi i conti mastro che verranno movimentati durante la registrazione a sistema delle operazioni e dei documenti relativi agli articoli, come potete vedere nell'immagine. Ad esempio nel caso di emissione di una fattura di vendita, il ricavo derivante sarà registrato nel conto "4001001 Ricavi delle vendite di prodotti", e l'IVA delle vendite nel conto "0804001 IVA c/vendite".

scritture contabili

Inserimenti manuali nel registro

Nel caso in cui sia necessario inserire delle scritture contabili manualmente basta scrivere nella barra di ricerca del gestionale situata in alto "Inserimenti manuali nel registro". Aperta la sezione di inserimenti manuali cliccare su crea per redigere una nuova scrittura contabile.