Scritture contabili nel gestionale: tesoreria

Nei nostri gestionali è integrato il modulo di tesoreria. Questo modulo vi permette di registrare i pagamenti ricevuti ed effettuati e le relative scritture contabili. In questa guida vediamo alcuni esempi di scritture.

Pagamenti (in entrata e in uscita)

In precedenza abbiamo visto alcuni esempi di scritture contabili relative al processi di vendita ed altre a quelle del processi di acquisto. Vediamo ora le scritture contabili relative al pagamento (o alla ricezione di pagamenti). Prendiamo in considerazione unicamente i pagamenti tramite bonifici, le scritture nel caso di pagamenti in contanti sono comunque similari.

Ricezione pagamento fattura

Partiamo dal pagamento di una fattura cliente. Il pagamento avviene tramite il documento "bonifico in entrata". Dal punto di vista contabile, tale documento andrà a fare una scrittura contabile dove andrà a chiudere la posizione aperta nei confronti del Cliente grazie all'entrata nel relativo conto di contabilità generale collegato al Conto corrente dove avviene il pagamento.

Vediamo quindi il relativo documento di pagamento da parte del cliente che possiamo generare in vari modi come ad esempio partendo dalla stessa fattura.

Bonifico in entrata

E vediamo le relative scritture contabili con in dare il conto corrente ed in avere il conto del cliente. La scrittura non modifica ovviamente il totale degli attivi.

Scritture contabili bonifico in entrata

Pagamento di un anticipo/acconto (senza fattura)

Un altro processo interessante da vedere è il caso in cui si riceva un anticipo/acconto magari a fronte di una fattura pro-forma o anche solo di un ordine o proposta commerciale. In questo caso non avremo infatti il documento fiscale (la fattura) ma avremo da fare una scrittura contabile che movimenta un conto di anticipo o acconto. A seconda dei casi, avremo poi una fattura di anticipo che andrà a chiudere il pagamento oppure nel caso dell'acconto semplice (senza necessità di fatturazione) rimarrà aperta la posizione che sarà chiusa con le fatture emesse successivamente.

Vediamo quindi il bonifico in entrata che in questo caso farà riferimento non a un documento di fatturazione. In particolare vediamo il caso di pagamento a fronte di un ordine cliente.

Pagamento anticipo ordine

Vediamo sotto le relative scritture contabili che come detto gravano sul conto "anticipi" relativo al cliente in questione.

Scrittura contabili pagamento anticipo

Pagamento fornitori

Per quanto riguarda i pagamenti di fatture o anticipi a fornitori si tratta di processi e scritture assolutamente speculari a quelle appena viste. Per motivi di spazio, non sembra quindi necessario dover inserire esempi e schermate specifiche.

I due processi sono i seguenti:

  • Pagamento fatture: in questo caso si può creare un bonifico in ufficio che farà le relative scritture in base al fornitore  al documento
  • Pagamento anticipo: anche in questo caso si tratta di pagare una fattura pro-forma o un ordine di acquisto