Passata qualche settimana dalla nostra partecipazione a questo evento, abbiamo deciso di proporre un “bilancio di SMAU” per comprenderne l’impatto in un momento storico assai complesso. 

Nonostante lo scetticismo iniziale e nonostante qualche pensiero (lo ammettiamo, in alcuni momenti ci siamo domandati se fosse stata una scelta saggia decidere di partecipare), siamo sereni di poter affermare che la partecipazione all’evento, tenutosi il 20 ed il 21 ottobre a Milano, è stata importante ed attiva, indipendentemente dal periodo di incertezza e dal fatto che non si fosse più abituati ad avere a che fare di persona. Abbiamo notato che le “vecchie” strette di mano hanno ceduto il passo alle “gomitate” ed i cari bigliettini da visita hanno dovuto contendersi il posto con i più moderni QR Code. Certo, le mascherine hanno sicuramente reso meno espressive le numerose fotografie, ma in quanto azienda partecipante all’evento siamo soddisfatti dei volumi raggiunti. 

Dal nostro punto di vista, dopo aver preso parte a diverse iniziative proposte dal comitato organizzativo e dopo esserci confrontati sia con potenziali clienti, sia con altre aziende e start-up, ci siamo resi conto della rilevanza e della presenza di alcuni trend trainanti, come:

  • un maggiore interesse (e la conseguente richiesta) nei confronti di progetti integrati di E-Commerce che siano volti a sfruttare al meglio le opportunità derivanti da un gestionale di ultima generazione;
  • una maggiore necessità di soluzioni di ultima generazione con accesso in Cloud che siano complete e strutturate, ma al tempo stesso facili da usare per tutti gli utenti coinvolti all’interno dell’azienda. Si tratta di un compito molto arduo che impone di trovare non pochi compromessi ed in questo ci viene in aiuto la tecnologia 1C Enterprise, che ci ha permesso di creare gestionali in grado di rispondere a queste specifiche esigenze, pur mantenendo una flessibilità ad un costo competitivo. Non avrebbe senso, infatti, proporre soluzioni con costi eccessivi e poco sostenibili dalle aziende potenzialmente interessate.

In ultima analisi, anche se con qualche perplessità, vorremmo porre l’attenzione generale su un tasto più dolente ed inevitabilmente diretta conseguenza e direttamente collegato alla pandemia – si è notata davvero molta incertezza per il futuro, quindi noi speriamo di riuscire a trainare i nostri clienti attuali e futuri in questo periodo, che prevede di ridurre l’impatto della pandemia e poi di ripartire rapidamente. Ci rendiamo conto del fatto che le aziende da una parte vogliano provare a modificare il proprio modus operandi per adattarsi ad un sistema che è cambiato abbastanza radicalmente, ma dell’altra sono evidentemente in difficoltà perchè il cambiamento è complesso e porta con sé (anche in situazioni di normalità) numerosi dubbi ed incertezza.

Sulla base di questa dicotomia piuttosto complessa, abbiamo pensato ad un approccio che potesse essere propositivo. Per questo motivo, abbiamo ri-strutturato la nostra gamma di software gestionali per rispondere alle necessità mutevoli di questo momento. 

Vi invitiamo a scoprire i nostri prodotti di punta per trovare quello più adatto alle vostre esigenze aziendali. Saremo a disposizione per accompagnarvi in questo percorso di rinnovamento e crescita.