Prezzi e sconti nel gestionale

La definizione corretta di prezzi e sconti nel gestionale è molto importante per una gestione corretta di preventivi, ordini e di tutti gli altri documenti. I nostri gestionali vi permettono di gestire qualsiasi tipologia di sconto, sia fisso che automatico, in maniera estremamente completa. Per qualche situazione bisogna capire un attimo la logica ed appunto questa sezione vuole chiarire i vari dubbi.

I prezzi di vendita nel gestionale

Listino prezzi gestionale

I nostri software gestionali permettono la definizione di un numero illimitato di tipologie di prezzo differenti. Questo significa da un lato che potrete ovviamente gestire un unico prezzo di vendita, ma allo stesso modo poter gestire, qualora lo preferiate, quanti prezzi di vendita desideriate.

Tutti i prezzi di vendita (detti anche tipologie) possono essere sostanzialmente definiti con iva esclusa (situazione comune per il B2B) o anche iva inclusa (nel caso di vendita soprattutto al dettaglio). Nessuno vi vieta comunque di gestire entrambe le tipologie di prezzi.

Un'altra caratteristica molto importante dei prezzi in 1C è il fatto che permettono la gestione dello storico dei prezzi. Questo significa che non dovrete ogni volta sovrascrivere i prezzi precedenti, ma che il software vi permette di gestire la dinamica dei prezzi tenendone traccia e permettendovi così completo controllo delle vostre politiche commerciali.

Impostazione dei prezzi nel gestionale

Nei software gestionali 1C esistono diverse modalità per l'impostazione dei prezzi che sono di facile accesso e comprensibili. Cerchiamo però di illustrare le più comuni partendo da quelle più semplici.

Definizione prezzi tramite documento specifico

Si tratta della modalità più comune e consigliata per l'impostazione iniziale dei prezzi. In questo caso avremo la creazione di un documento specifico che raggrupperà tutti i prezzi di una serie di articoli (può essere anche 1) per una determinata tipologia di prezzo. Non permette di gestire l'impostazione di più tipologie di prezzo insieme e non è possibile impostare più di un prezzo al giorno, per articolo per tipologia di prezzo.

Usando questa opzione, potete anche caricare i prezzi da un foglio excel utilizzando il comodo strumento di importazione file. Con pochi click, potrete così inserire il vostro listino.

Definizione prezzi nell'anagrafica dell'articolo

Come potrete vedere, nell'anagrafica di ogni articolo troverete la registrazione dei vari prezzi di vendita (e di acquisto). Questo vi permette di avere sempre sotto controllo l'andamento dei prezzi.

Anagrafica gestionale

Nell'anagrafica potete trovare anche dei pulsanti con scritto "Definizione Prezzi". Questo vi permette di creare un documento di definizione prezzi (vedere sopra) ma anche di definire una serie di prezzi per le diverse tipologie (il sistema creerà automaticamente un documento di definizione prezzi per ognuna).

Modifica prezzi dal listino

La terza modalità che qui vi illustriamo è quella che vi permette di modificare la registrazione di un prezzo direttamente dal listino. In questo caso potete solo accedere alla registrazione (premendo sul prezzo relativo) andando a modificare quanto scritto. Andrete però a modificare il prezzo, non ad inserirne uno nuovo.

Elaborazione massiva dei prezzi

Alcune aziende necessitano di un continuo ritocco dei prezzi per tenere conto di stagionalità, cambiamento dei costi di approvvigionamento, politiche specifiche aziendali e molto altro. Allo stesso modo potrebbero semplicemente avere molti prezzi da aggiornare.

Per tutti questi motivi, il software gestionale ha una specifica funzionalità che permette di fare elaborazioni massive dei prezzi in un modo estremamente funzionale. Questo vi permetterà di risparmiare molto tempo ed evitare inutili passaggi su excel per fare operazioni che potrete gestire sul gestionale.

Nella sezione Vendite, in basso a destra, nell'elenco strumenti troverete l'opzione "Impostazione Prezzi". Ovviamente se avete i permessi adeguati e se non avete nascosta la funzionalità. Questa funzionalità vi permette di modificare i vari prezzi. Per capirne il funzionamento, vi consigliamo di provare le varie funzionalità.

IMPORTANTE: Ricordatevi che i prezzi devono essere registrati per essere confermati. Se semplicemente Chiudete il modulo (prima di avere premuto su "IMPOSTA", le modifiche non saranno registrate. Questa funzionalità vi permette di evitare errori di impostazione prezzi non volute permettendovi di utilizzare questo strumento anche per fare dei semplici calcoli e delle stime.

Impostazione prezzi

Listini prezzi

Il gestionale vi permette di creare degli specifici listini prezzo che potrete condividere comodamente con i vostri Clienti, Agenti e dipendenti. All'inizio forse dovrete prenderci un attimo la mano con questa funzionalità, ma appena capito il funzionamento potrete generare quanti più listini vi servono.

Creazione listini

Con questa funzionalità potete definire l'aspetto grafico del listino, le informazioni da mostrare e potrete anche definire attraverso i filtri, quali articoli inserire nel listino.

Sconti nel gestionale

Come per le tipologie di prezzo, anche nel caso degli sconti i nostri gestionali permettono di gestire un numero illimitato di sconti che si caratterizanno per due tipologie: Sconti Fissi e Sconti automatici. Le due tipologie di prezzo possono essere sommate tra loro.

Sconti nel gestionale

Sconti fissi

Gli sconti fissi sono espressi sempre in % e non sono legati a parametri relativi al documento specifico. Non tengono quindi conto di eventuali criteri che ne determinano o meno l'applicazione, ma vengono applicati nelle varie documenti come percentuale di sconto.

Questi sconti sono spesso usati per essere definiti a livello di controparte per definire uno sconto applicato nei vari documenti per la controparte specifica.

Possono comunque anche essere inseriti (o modificati) successivamente a livello di documento. L'impostazione quindi del prezzo a livello di anagrafica non è vincolante.

Non è possibile impostare ad una controparte (o documento) più prezzi fissi (un caso tipo 50+20+20 è gestito di solito con quelli automatici oppure impostando il valore direttamente finale ma con descrizione tale).

Sconti automatici

Il gestionale permette di gestire un numero illimitato di sconti automatici che possono tra loro sommarsi secondo specifiche regole che si possono definire. All'inizio bisogna capire bene la logica di impostazione degli sconti automatici, ma una volta presa la mano, avrete uno strumento ottimale per gestire le vostre campagne di vendita.

Gli sconti automatici infatti permettono di impostare un numero di regole specifiche per l'applicazione di sconti in percentuale oppure con un importo specifico.

Potrete anche definire i criteri di applicazione degli sconti alle varie controparti, alle tipologie di articoli, la tipologia di vendita, il luogo dove avviene la vendita o anche in base ai giorni della settimana. Potete anche impostare sconti per l'eventuale utilizzo di determinate postazioni piuttosto che altre.

ScontiAutomatici

Prezzi di acquisto

I nostri gestionali sono dotati di speciali funzionalità in grado di registrare i prezzi di acquisto dei vari articoli al fine di permettere la previsione corretta dei costi. Come avrete visto, i prezzi di acquisto di ogni singolo articolo per diversi fornitori è disponibile a livello di anagrafica e facilmente accessibile come informazione.

Il sistema permette a piacimento, di gestire anche più listini fornitore, permettendo così di gestire meglio le varie informazioni.

Vediamo però di capire come vengono registrati i prezzi di acquisto sul gestionale andando a vedere le varie funzionalità.

Impostazione prezzi di acquisto

L'opzione più comune in questo caso è quella che prevede di impostare direttamente i prezzi da anagrafica tramite la specifica impostazione. Nel caso dei prezzi di acquisto non esiste un documento di definizione prezzi come per quelli di vendita. Le registrazione possono però essere anche modificate a livello di lsitini fornitore premendo direttamente sulla voce specifica.

Registrazione offerte fornitori

Una modalità comune di registrazione dei prezzi dei fornitori è quando si riceve una offerta da un fornitore (sia nel caso che sia la risposta ad una nostra richiesta, sia nel caso in cui sia una offerta spontanea). In questo caso si possono anche caricare i dati massivi da una tabella o foglio excel che potrete comodamente importare con il sistema di caricamento dati.

Caricamento listini prezzo

Nuova funzionalità in fase di test che vi permette di caricare prezzi e articoli in maniera estremamente semplice integrandosi direttamente con il fornitore. Ad oggi disponibile solo con caricamento da file CSV.

Procedura:

  • Sezione acquisti -> Strumenti -> Caricamento listini fornitore
  • Preparare un foglio CSV (magari mandato da fornitore stesso) ed inserite nelle impostazioni i dati per la mappatura (numero colonna di riferimento)
  • Se non volete potete usare il template che trovate nell'area Download - Template di Caricamento Dati.
  • Salvando i dati nel profilo di caricamento potrete richiamarli rapidamente nel caso dobbiate caricare i dati spesso
  • Caricate il CSV selezionandolo dal vostro PC
  • Si caricheranno nella tabella i dati e potrete effettuare le varie operazioni che sono:
    • Registrare il prezzo
    • Creare nuovi articoli
    • Mappare gli articoli con quelli esistenti
    • Inserire uno sconto

Registrazione fatture di acquisto in formato XML

Nel caso utilizzate il sistema di Fatturazione Elettronica di 1C, questo sistema automaticamente registrerà i vari prezzi delle fatture in ingresso. Questo potrete anche farlo registrando una qualsiasi fattura di un fornitore.

Domande frequenti su prezzi e sconti nel gestionale

Prezzi di vendita

Posso modificare un prezzo inserito?

Certo! Tutti i prezzi inseriti vengono archiviati in specifici documenti chiamati "Definizione prezzi", potete o modificare da quel documento, oppure accedere alla specifica registrazione dal listino.

In alternativa spesso si consiglia di creare un nuovo prezzo.

Posso cancellare un prezzo?

Sì. Questo non modificherà assolutamente i documenti emessi. Il prezzo eliminato non verrà più considerato quando si creeranno nuovi documenti.

Ho inserito i prezzi ma non li vedo

Il motivo è che forse hai inserito i prezzi di una tipologia di prezzo diversa da quella che è impostata nel documento.

Altro problema potrebbe essere temporale: stai creando un documento che ha una data antecedente alla data di validità del primo prezzo utile per l'articolo in questione.

Sconti fissi

Posso modificare uno sconto fisso?

Gli sconti fissi hanno due parametri fondamentali: il nome che è un campo descrittivo a piacimento (il sistema non lo userà per il calcolo) e la percentuale da applicare.

Se modifichi il primo, è solo una modifica di come chiami lo sconto, se modifiche il secondo, si consiglia di verificare sempre dove è applicato lo sconto in questione e a quali controparti è assegnato.

Posso assegnare uno sconto fisso ad una controparte?

Assolutamente sì. Andate nell'anagrafica della controparte dove troverete nei dati aggiuntivi la possibilità di assegnare uno sconto fisso standard.

Questo costo sarà usato quando si creano nuovi documenti con la controparte.

Come modificare uno sconto fisso in un documento?

Nei documenti dove sono contemplati sconti (ad esempio ordini o fatture) potete sempre modificare gli sconti fissi applicati premendo sulla linea dei parametri documento (la vedete come un hypelink in blu sottolineato).