Liquidazione Periodica IVA

Liquidazione Periodica IVA (LIPE)

La liquidazione Periodica IVA (LIPE) è una comunicazione obbligatoria che va fatta all'agenzia delle entrate per comunicare i dati contabili riepilogativi IVA. Questo documento permette di trasmettere la situazione IVA dell'azienda su base mensile e trimestrale.

Introduzione alla Liquidazione Periodica - LIPE

Che cosa è la LIPE

E' una dichiarazione obbligatoria dei dati contabili IVA da presentare all'agenzia delle entrate. Sono esonerati da questo adempimento fiscale i soggetti passivi non obbligati alla presentazione della dichiarazione annuale Iva. Deve essere presentata e esclusivamente per via telematica, direttamente dal contribuente o tramite intermediari abilitati, entro l’ultimo giorno del secondo mese successivo a ogni trimestre.

Modalità di trasmissione della LIPE

La trasmissione della LIPE all'agenzia delle entrate può essere fatta attraverso lo specifico software rilasciato dalla stessa agenzia e che permette anche il la predisposizioni del relativo file XML.

In alternativa è possibile generare il file XML anche direttamente dal gestionale per trasmetterlo attraverso la sezione fatture e corrispettivi del cassetto fiscale.

La Liquidazione Periodica nel gestionale

Il gestionale permette di recuperare i dati relativi alla liquidazione periodica IVA per poterli successivamente inserire nel software per la dichiarazione oppure in alternativa per generare il file XML da trasmettere all'agenzia. Permette anche di stampare la LIPE e di conservarla.

Generare la LIPE nel gestionale

Nel modulo contabilità del gestionale trovate nella sezione strumenti la Liquidazione Periodica IVA (LIPE). Questa funzionalità permette di creare il relativo documento per la dichiarazione da trasmettere all'agenzia delle entrate. La funzionalità permette di creare le dichiarazioni mensili o trimestrali a seconda degli obblighi dell'azienda.

Le varie dichiarazioni IVA sono tra loro collegate, per questo quando andrete a creare una nuova IVA per uno specifico esercizio, il sistema partirà con la creazione di quella di gennaio (o il primo trimestre). A seguire creerà quelle successive.

Elenco dichiarazioni IVA

Creare una nuova LIPE

All'apertura della nuova dichiarazione IVA (LIPE) il sistema calcolerà direttamente i vari valori in base alle informazioni contenute nel gestionale. Gli importi tengono conto dei vari documenti registrati e degli eventuali importi di IVA indetraibile. Il sistema pre-calcolerà quindi direttamente l'IVA dovuta (o a credito). Queste informazioni sono appunto relative alle fatture attive e passive (e dichiarazioni doganali) registrate nel gestionale (per saperne di più guardate i registri IVA).

LIPE - Dichirazione periodica IVA

Crediti e altri dati non calcolati automaticamente

Oltre ai dati calcolati automaticamente in base alle fatture attive e passive registrate nel gestionale, esistono alcune informazioni che andranno inserite, se necessarie, manualmente nel gestionale. Si tratta infatti di informazioni che non possono essere calcolato automaticamente dal gestionale o qualora fosse possibile, sono comunque informazioni che richiedono un controllo da parte dell'utente. Il credito del periodo precedente è calcolato in base alle LIPE compilate nel gestionale e nel caso in cui sia la prima LIPE fatta, andrà inserita a mano.

Altri campi LIPE

Stampa della LIPE

Potete stampare la dichiarazione periodica (LIPE) dal sistema. Per farlo premete stampa e verrà generata la LIPE secondo le specifiche del modulo di dichiarazione rilasciato dall'agenzia delle entrate.

Stampa LIPE

Generazione file XML per la LIPE

Allo stesso modo potrete generare il file XML per la trasmissione all'agenzia delle entrate. Questo può essere fatto in alternativa alla dichiarazione LIPE compilata nel software officiale dell'agenzia delle entrate con gli stessi valori che potete ricavare dal gestionale.

Per generare il file XML è sufficiente premere il tasto "Genera file XML". Il gestionale genererà il file XML secondo le specifiche tecniche dell'agenzia delle entrate. Il file XML potrà così essere successivamente trasmetto all'agenzia.