Voci di entrata e uscita

Voci di entrata e uscita per la contabilità industriale

Le voci di entrata e uscita permettono di gestire l'imputazione di costi e ricavi a livello di documento e di usarli per la contabilità industriale. Le voci di entrata e uscita potranno poi essere aggregate secondo la gerarchia dei centri di costo.

Cosa si intende per voci di entrata e uscita

Le voci di entrata e uscita definiscono dove vengono allocati i costi (o ricavi) di determinate transazioni. A differenza delle scritture contabili che riguardano la contabilità generale nel caso delle voci di entrata e uscita non abbiamo infatti scritture in partita doppia, ma la sola allocazione dei costi (o ricavi).

Il catalogo delle voci di entrata e uscita

E' un catalogo che si trova nel modulo contabilità del gestionale e che riepiloga tutte le voci di entrata e uscita. Esistono già una serie di voci preconfigurate per gestire le voci comuni. Possiamo modificare quelle esistenti o crearne di nuove. Basterà infatti cambiare il nome ed eventualmente modificare il tipo di voce.

Voci di Entrata e Uscita

Tipi di voce di entrate e uscita

A seconda del tipo scelto di entrate e uscita avremo una gestione diversa dei costi (o ricavi) ad esso connessa in termine di comportamento della registrazione e di reportistica. Nell'immagine sotto vediamo le tipologie di voce che sono pre-caricati nel gestionale. Non è possibile al momento crearne di nuove.

Tipi di voce di entrate e uscita

Vediamo la differenza tra le varie tipologie per capire quale usare:

  • Altre entrate, Altre uscite o Altre entrate/Uscite: sono quelle voci che vanno fuori bilancio e non entrano nel calcolo del profitto aziendale
  • Costi indiretti di produzione: sono le voci usate per tracciare i costi di produzione
  • Costo del venduto: traccia il costo dei materiali in fase di vendita
  • Restituzione acquisti/Restituzione vendite: conti che tracciano resituzioni
  • Ricavi: traccia i ricavi dell'azienda
  • Spese amministrative: tracciano tutte le spese generali o per servizi che concorrono al calcolo dei costi deducibili

Impostare le voci di entrata/uscita predefinite

Dopo aver creato le voci di costo/ricavo predefinite è possibile definire quali voci di costo verranno usate come predefinite nei vari documenti. Questo vi permetterà di velocizzare la registrazione dei documenti. L'impostazione delle voci predefinite è sempre possibile dal modulo contabilità. E permette di impostare le voci predefinite, a livello di controparte e a livello di articolo. Si tratta di registri con impostazione simile a quanto abbiamo visto è possibile fare per i contri pre-definiti.

Voci di entrata/uscita predefinite

Permette di definire quali voci di entrata/uscita associare alle principali operazioni contabili come predefinite. In questo modo potrete velocizzare la registrazione dei documenti. In base al tipo di operazione verranno così impostate voci di entrata/uscita differenti.

Voci di entrata/uscita delle controparti

Allo stesso modo, per quelle voci di entrata/uscita che sono dipendenti dalla controparte abbiamo la possibilità di impostare quali sono quelle predefinite. Al momento, laddove ricavi e costi sono principalmente definiti a livello di articolo, è possibile solo per l''impostazione dei ricavi.

Voci di entrata/uscita degli articoli

In questo caso l'impostazione è fatta a livello di anagrafica articolo, oppure a livello di categoria articolo (soluzione consigliata). Potremo così definire come allocare i costi a seconda dell'articolo. Vediamo sotto le voci che possiamo impostare.

Voci di costo articolo

Mappatura conti Co.Ge. / Voci di costo

Una opzione aggiuntiva è quella di associare ai conti Co.Ge. una specifica voce di costo. in questo modo selezionando il conto Co.Ge. si potrà impostare una voce di costo predefinita. L'associazione tra conti Co.Ge. e Voci di costo è fatta attraverso uno specifico registro.

Mappatura costi conti coge

Voci di costo/Entrata nei documenti

Vediamo adesso di capire dove sono impostate e come modificare le voci di costo/entrata a livello di documento. Potete vederlo a livello di riga dei documenti dove è possibile impostare la voce di costo relativa. Premendo su di essa potrete modificarla.

Voci di costo documento

Modifica massiva della voce di entrata/uscita

E' possibile anche modificare in maniera massiva tutte le voci di entrata/uscita del documento. Per farlo basta andare sul pulsante Assegna e scegliere Voci di costo. Si aprirà una finestra di dialogo che ci permetterà di scegliere la voce di costo da associare a tutte le righe.

Assefgna costo documento

Centri di costo

Le voci di entrata e uscita permettono di raccogliere informazioni che poi vanno a confluire nei centri di costo. Vi rimandiamo alla guida apposita per scoprire di più sui centri di costo.

Definizione Budget

Le voci di entrata e uscita sono anche alla base della definizione del budget (detto Budgeting) dell'azienda che avviene appunto sulla base delle voci di entrate e uscita. Essendo solitamente le voci di entrata e uscita associate ad uno specifico centro di costo il budget manterrà anche la suddivisione a livello di centro di costo.